Vorrei aprire un Blog. Come e da dove posso iniziare?

APRIRE IL BLOG: UN BLOG GRATUITO VS UN BLOG A PAGAMENTO
Innanzitutto, il blog lo puoi aprire gratuitamente oppure pagando. Il blog gratuito ha tutti i pro della gratuità, della facilità di gestione della piattaforma adibita alla produzione dei contenuti e alla loro pubblicazione (questa piattaforma è un programma che ti permette di gestire il tuo spazio personale in più o meno totale autonomia, tecnicamente chiamato CMS, di cui ti parlo tra poco). Tra le varie piattaforme gratuite che ti permettono di aprire un blog ti segnalo WordPress.com e Blogger.com. Ve ne sono molte altre, che puoi trovare cercando su google i termini “piattaforme blog” oppure “aprire un blog”.

Il blog che apri gratuitamente avrà qualche limitazione dal punto di vista della tua visibilità e della facilità con cui sarà possibile trovarti tramite le ricerche Google. Lo stesso indirizzo con cui sarai raggiungibile potrebbe non apparire troppo professionale se il blog vuoi usarlo per lavorare (www.tuonome-tuocognome.it non è lo stesso di www.tuonome-tuocognome.wordpress.it). Oltre a questo aspetto di trovabilità, devi anche valutare quanto vuoi che il blog sia cucito su misura per te. Chiaramente non sarà così professionale ma, se le tue pretese sono il condividere i tuoi pensieri o pubblicare le tue fotografie per presentarle al pubblico per farti conoscere e muovere i primi passi nel mondo della fotografia, o magari abbozzare un curriculum vitae un pò più dinamico del classico “Europass” – che potrai così linkare alle aziende con cui entri in contatto – direi che un blog gratuito può esserti davvero utile; perlomeno finché stai partendo nel mondo di internet.

david berti produttivita digitale consulenza ict perugia autore libro comunicazione design

Il blog che apri a pagamento potrà essere personalizzato in ogni suo aspetto, anche se la modalità di pubblicazione dei contenuti non cambierà in alcun modo. Aprendo il tuo blog acquistando un nome a dominio personale ti fa apparire molto professionale (ad esempio, con www.tuonome-tuocognome.it) e più facilmente trovabile in rete. Se vuoi aprire un blog per farti trovare – o per far trovare una tua attività, la tua casa vacanze, il tuo bed and breakfast, il tuo appartamento per le vacanze o una casa che ti piacerebbe poter affitare ai turisti, ecc – la soluzione a pagamento costerà qualcosina, ma avrai la certezza di poterti presentare nel migliore dei modi e di farti trovare con maggior facilità da chi ti cerca – o da chi ti potrebbe cercare. Se poi con al tua professione vuoi “metterci la faccia”, il blog resta sempre un ottimo espediente per poter conoscere nuovi clienti, presentare in anteprima dei prodotti o servizi o condividere con loro informazioni utili sul mercato e sul tuo settore (novità, nuove regole e normative, nonché nuove leggi e particolari avvisi attinenti alla tua area di lavoro, ecc).

GESTIRE CORRETTAMENTE UN BLOG E QUALE CMS – PIATTAFORMA SCEGLIERE
Il blog è un tassello importante della tua comunicazione sul web, perché ti pubblicare contenuti in completa autonomia e, tecnicamente, puoi gestirlo anche se non sei un genio del computer – essendo il blog basato su un programma (una piattaforma di pubblicazione) che gestisce in automatico i contenuti che proponi al mondo, che tecnicamente chiamiamo CMS, ovvero Content Management System. Il CMS è un programma che ti permette di configurare il blog in ogni suo aspetto – regolarne gli accessi per vari utenti, se ad esempio qualcuno ti affianca o ti aiuta nella pubblicazione dei contenuti, o se qualche persona più esperta di te “ti copre le spalle” con gli aspetti più “tecnici” della piattaforma.

WordPress è il CMS su cui personalmente ti consiglio di investire un pò di energie, almeno per partire. Ritaglia un pò di tempo per capire come funziona, conoscerlo in ciò che può offrirti e quali sono le potenzialità che può svolgere per te. Partendo dal presupposto che nessuno nasce imparato – neanche io che ti sto scrivendo questa piccola guida “introduttiva” all’apertura del tuo primo blog – premetto che il blog richiede molta attenzione, cura ma, soprattutto, costanza, dedizione e regolarità nell’aggiornamento.

RAGGIUNGERE I RISULTATI CON UN BLOG: COME, QUALI, QUANTI, QUANDO?
Un blog può darti risultati in tempi più o meno brevi. E no, non sto parlando di “diventare ricco con il blog in 7 giorni” oppure “apri un blog e smetti di lavorare per il resto della tua vita”. Il termine “Risultati” può voler dire tante cose: un contatto da una persona potenzialmente interessata ai tuoi servizi o prodotti, oppure una richiesta di preventivo, oppure alcuni commenti alle tue pubblicazioni o una richiesta di appuntamento per la tua attività. Personalmente non conosco alcuna ricetta magica per ottenere risultati STRABILIANTI dall’oggi al domani. L’unico consiglio che mi sento di darti è quello di valutare attentamente con una persona preparata la direzione verso cui ti vuoi muovere, quali sono i risultati che vuoi raggiungere con la tua attività online e, mettendoti in gioco, lavorando sodo sulla qualità dei contenuti che proponi e testando (e correggendo) vedrai che già una grossa parte del lavoro l’avrai fatta 🙂 Ricordati che il blog, come qualsiasi altro “prodotto” digitale, deve aiutarti nell’automatizzare qualcosa che, nella quotidianità, ti impegna molto molto tempo.

Per tutto il resto, considerami a tua disposizione se vuoi che sia io a darti maggiori indicazioni sul come puoi aprire un blog e come puoi iniziare ad inserire contenuti validi e ben curati, e in quali modi è più consigliabile procedere nella pubblicazione. Naturalmente posso affiancarti anche nell’apertura e nella gestione del tuo blog personale o aziendale, o aiutarti nelle scelte “strategiche” con cui riempirlo di contenuti utili e funzionali al raggiungimento dei tuoi obiettivi!

david berti produttivita digitale consulenza ict perugia autore libro comunicazione design